PS19_WISH_03_CMYK

Oro

L’oro possiede una bellezza naturale che ha conquistato i cuori e le menti degli uomini sin dai tempi più antichi, ed è utilizzato da secoli a scopo ornamentale. Le prime civiltà associavano l’oro alle divinità e ai re, per la luminosità e l’aura di permanenza di questo metallo prezioso.

L’oro è il metallo prezioso più vecchio che l’umanità abbia conosciuto. Le prime prove del fascino che esercitava su di noi questo metallo splendente sono oggetti d’oro rinvenuti in grotte utilizzate dall’uomo nel Paleolitico, oltre 40.000 anni fa. Con la sua lucentezza e luminosità naturali, la sua densità unica (è il metallo più pesante al di fuori del gruppo del platino), la sua estrema duttilità e la resistenza all’ossidazione, l’oro può essere impiegato per qualunque tipo di design. Pandora utilizza da tempo questo metallo raro e prezioso per creare gioielli lussuosi, in tante varianti di colore e di composizione come Pandora Rose e Pandora Shine.

Leghe d’oro

Nella sua forma pura, l’oro ha un colore giallo naturalmente caldo, è relativamente morbido e, quindi, è soggetto a graffi e usura. La combinazione con altri metalli in una lega ne migliora significativamente la durabilità e rende il prezzo dei gioielli in oro più accessibile. Inoltre queste combinazioni con altri metalli possono dare vita anche a colori diversi, dal bianco al giallo, dal rosso al verdognolo, fino ai composti intermetallici blu e viola.

767053_eCom_LAYERS_CMYK

LINEA GUIDA SULLE COMUNICAZIONI

Comunica sempre: La purezza in carati dell’oro utilizzato per i gioielli

Pandora utilizza: 14K

Cosa sono i carati

L’oro è l’unico metallo prezioso che ha una propria unità di misura. La quantità di oro puro presente in una lega d’oro si esprime in carati (da non confondersi con l’omonima unità di peso delle pietre preziose), mentre la “finezza” si riferisce alle parti d’oro su mille. L’Oro 18K ha una finezza pari a 750, ovvero è composto per il 75% di oro puro. Il massimo dei carati possibile è 24: l’oro 24 carati, chiamato anche oro puro, è costituito da oro almeno al 99%. Per spiegare la cosa molto semplicemente: più sono i carati, maggiore è la quantità di oro puro.

767022_eCom_LAYERS_CMYK

Oro giallo

Realizzato in tonalità diverse a seconda del tipo e della quantità di metalli usati nella lega, l’oro giallo sfoggia un colore giallo intenso che è il più simile a quello dell’oro puro. L’Oro 18K ha una tonalità di giallo ricca e intensa; l’Oro 14K invece ha una sfumatura più delicata.

Oro rosa

L’oro rosa ha iniziato a essere apprezzato durante l’epoca vittoriana, quando era associato all’amore, al romanticismo e alla passione che si cela dietro questi sentimenti. Questo metallo è costituito da una lega di oro giallo, argento e rame ed è quest’ultimo che conferisce al metallo la sua inconfondibile e delicata sfumatura rosata. Una maggiore quantità di rame rispetto all’argento aumenta l’intensità del colore. Il massimo dei carati possibile per l’oro rosa è 22k. L’Oro Rosa 14K è costituito per il 58,5% di oro puro e per il 41,5% di rame e argento.

287960NPO_LAYERS_CMYK

Storia

L’oro ha una storia ricca e varia e sono ormai secoli che le sue proprietà uniche l’hanno reso indispensabile all’umanità. Non arrugginisce, non si corrode e non si ossida; inoltre, può essere modellato virtualmente in qualsiasi forma. Il primo gioiello in oro fuso fu realizzato in Mesopotamia, intorno al 2.600 a.C. Gli orafi dell’antico Egitto realizzarono la maschera funeraria di Tutankhamon, l’oggetto in oro più famoso al mondo, nel 1223 a.C. Le prime monete d’oro invece furono coniate intorno al 700 a.C.

PAN_CORP17_0003_0116_N21_CMYK

L’oro è l’unico metallo naturalmente giallo o “dorato”. Il simbolo dell’oro, “Au”, deriva dall’antico nome latino dell’oro, “aurum”, che significa “alba scintillante” o “luce del mattino”.

La quantità di oro puro presente in una lega d’oro si esprime in carati. Da non confondersi con l’omonima unità di peso delle pietre preziose.

AU18_PR_REFLEXIONS_SHINE_05_CMYK

Simbolismo

Le civiltà antiche associavano l’oro agli dei e ai governanti, e lo utilizzavano per glorificarli. L’umanità ha sempre dato molto valore all’oro, in modo quasi istintivo, associandolo al potere, alla bellezza e all’elite culturale. Oggi l’oro ha attributi più romantici ed è spesso donato come pegno d’amore.

CONTRASTI METALLICI

Le creazioni bicolore - per esempio l’abbinamento della lucentezza dell’Argento Sterling 925 con il lussuoso splendore dell’Oro 14K - danno vita a design molto seducenti. Le due leghe metalliche vengono unite tramite saldatura, un processo che prevede l’impiego di calore e di un metallo di riempimento (la lega per saldatura) che viene posizionato sull’Argento Sterling 925 con un paio di pinze apposite.

AU17_LOVE_FAMILY_03_PINK_nr_CMYK

KARAT O CARAT (CARATO)? SIGNIFICATO

Centinaia di anni fa, il peso di un gioiello era calcolato utilizzando i semi dell’albero del carrubo. Poiché questi semi, chiamati “Carat”, pesavano più o meno come le pietre preziose più piccole, diventarono l’unità di misura delle pietre preziose. All’inizio del XX secolo, fu deciso che il peso di un “Carat” (carato) fosse di 200 milligrammi (0,2 grammi o 0,007 once). La parola “Karat” ha la stessa origine di “Carat”, ma è utilizzata per misurare la quantità di oro puro presente in una lega. Un “Karat” (carato) equivale a 1/24 di oro puro. In altre parole, l’Oro 18 carati è costituito da 18 parti di oro e 6 parti di altri metalli. L’oro puro ha 24 carati ed è molto morbido, per questo motivo viene inserito in leghe che lo rendono più resistente. Nel Regno Unito, i termini “Carat” e “Karat” sono interscambiabili.

LASCIATI ISPIRARE ACQUISTA SUBITO