Metals

Metalli

Soltanto i metalli della qualità migliore vengono utilizzati per i gioielli Pandora.

Senza i metalli, i gioielli Pandora non esisterebbero. I metalli sono durevoli, possono essere fusi e modellati e sono meravigliosi. Circa settemila anni fa, iniziarono a comparire i primi gioielli in rame. Anche se il rame è un materiale elegante, i gioielli moderni si servono di argento e oro per la rifinitura.

Introduzione

L’usanza di utilizzare gioielli per adornare il proprio corpo è estremamente antica. I primi gioielli avevano forme semplici, erano realizzati con conchiglie, ossa e pietre ed erano indossati come talismani protettivi. La scoperta dei metalli e di come lavorarli ha rivoluzionato l’arte di creare gioielli e, nel tempo, gli artigiani e i maestri orafi sono riusciti a sfruttare appieno il potenziale di tanti metalli diversi. Analogamente alle pietre, ogni metallo ha un aspetto distintivo ed è associato a determinati concetti; inoltre, i metalli hanno caratteristiche e composizione uniche. I metalli si dividono in due gruppi - preziosi e non preziosi -, sono estremamente versatili e sono perfetti sia indossati da soli che abbinati ad altri metalli. I metalli preziosi sono molto apprezzati in gioielleria. Tra questi ci sono l’oro e l’argento, spesso utilizzati nei gioielli Pandora per creare espressioni di stile personali e preziose. Metalli diversi donano luce e si adattano a incarnati diversi. La luminosità dell’oro conferisce uno splendore caldo ai look; la tonalità fredda dell’argento è sofisticata; il bagliore tenue e rosato dei metalli rosa è molto delicato.

AU17_SPS_PANDORA_HEARTS_11_6xRings_SHADOWS_CMYK

Soltanto i metalli della qualità migliore vengono utilizzati per i gioielli Pandora.

Metalli preziosi

I metalli preziosi sono materiali esistenti in natura, ma rari e di elevato valore economico. Allo stato puro, comprendono argento, oro, palladio e platino, tutti metalli conosciuti per il loro utilizzo nella produzione di gioielli. I metalli preziosi allo stato naturale spesso sono morbidi e, quindi, vengono combinati con metalli più duri, come il rame, per aumentare la loro durabilità e renderli più capaci di sopportare l’usura quotidiana dei gioielli.

Metalli non preziosi

Conosciuti anche come metalli vili, i metalli non preziosi sono ampiamente disponibili e includono acciaio inossidabile, rame, ottone e bronzo. I metalli non preziosi tendono a ossidarsi, opacizzarsi e corrodersi facilmente se vengono esposti all’aria o all’umidità. Tuttavia, hanno un vantaggio rispetto ai metalli preziosi: spesso sono decisamente più duri; inoltre, essendo meno rari, sono anche più accessibili, quindi possono essere combinati con metalli preziosi, come l’oro, per rendere la lega che ne risulta più durevole e meno costosa.

LASCIATI ISPIRARE ACQUISTA SUBITO